Villa Sacchetta

Un edificio da restaurare all'interno di una valle da pesca nella laguna Nord veneziana, diviene pretesto per ripensare i rapporti tra edificio principale e relative superfetazioni.

L'edificio originario, ripristinato con attenzione filologica, è caratterizzato da un intonaco in coccio pesto e da delle piccole forometrie rivolte a Sud,tipico delle case agricole del mondo contadino veneto, mentre il corpo "aggiunto" è stato trasformato da un rivestimento ligneo e da una foromertia di ampie dimensioni che ridefinisce il rapporto visivo con lo spazio esterno.

Il magazzino posto a nord dell'abitazione principale viene recuperato integralmente e caratterizzato anch'esso da un rivestimento in legno. Tale consonanza di materiali permette
di ridefinire uniformemente lo spazio aperto, trattato a verde, posto tra i due edifici.

Denominazione
Villa Sacchetta

Tipologia
Residenziale

Località
Treporti (Ve)

Committente:
Privato

Fase
realizzato (2007 - 2010)

Co-progettisti interni:
Eric Milanese

Collaboratori:
Valentina Muti

Consulenti:
Bieffe ingegneria
(strutture)
Franco Lazzarini
Bruno Lazzarini

Federico Cicutto
(impianto elettrico e illuminotecnica)
Simone Rossi
(impianti meccanici)
Alessandro Talon
(sicurezza-catasto)

Ditte:
VE.DI.MA
(impresa edile)
Marco Bodi
(impianto elettrico)
Silvano Peron
(impianti meccanici)

villa-sacchetta_immagine-tripla villa-sacchetta_immagine-tripla villa-sacchetta_immagine-singola villa-sacchetta_immagine-doppia villa-sacchetta_immagine-tripla villa-sacchetta_immagine-doppia villa-sacchetta_immagine-doppia villa-sacchetta_piante-prospetti